Le tue informazioni in tempo reale

Per quei pochi che non sanno cosa sia il wearable basterebbe spiegarlo dicendo che tutto ciò che è indossabile come bracciali, orologi e occhiali può diventare un oggetto tecnologico.

Sergei Brin che indossa i suoi Google Glasses

Con l’avvento di questa nuova tecnologia sembra che gli iphone siano passati in secondo piano. Perché riesce a catalizzare tutta quest’attenzione? La facilità d’uso e le funzioni integrate con la persona, sono la principale risposta. Risposta, che dà da pensare a George Orwell, nel suo famoso libro 1984.

Il wearable vale oro ed è fin troppo interessante per l’industria tecnologica in quanto produce una quantità e qualità dei dati molto alta.

Nonostante tutto, questi dati, possono essere utilizzati in diversi settori per migliorare le condizioni di salute degli sportivi, per esempio. Di recente, sono stati effettuati test concreti, per migliorare e prevenire infortuni degli atleti.

Un numero limitato di football americano della NFL è stato dotato di sensori per misurare l’impatto dei colpi al cervello a seconda di determinate posizioni che assumono durante le partite. Molte università, tra cui Virginia Tech, si sono cimentate nell’utilizzo dei sensori per studiare come e perché alcuni giocatori subiscono lesioni alla testa e gli altri invece sembrano non subirne. Le scoperte potrebbero portare a grandi cambiamenti in questo sport dove la prestanza fisica la fa da padrona.

Reebok’s Checklight

Un altro test molto interessante è stato fatto nel calcio; la squadra di calcio TSG Hoffenheim in Germania, ha inserito dei sensori nei parastinchi, in vestiti e anche nella palla, raccogliendo dati sui possessi palla, velocità medie e altre informazioni importanti le quali possono essere utilizzate per personalizzare la formazione dei giocatori ed incrementare i punti di forza e di debolezza riducendo anche il rischio di lesioni.

Il più grande mercato di riferimento per questo settore è la salute ed il fitness; gadget tecnologici sono già ampiamente utilizzati da persone per tenere traccia delle proprie informazioni, indossando braccialetti ed orologi. Al di là di calorie bruciate o di misurazione della propria salute, la tecnologia indossabile può già fornire un monitoraggio delle informazioni vitali di un paziente o di frequenze cardiache, potendo valutare istantaneamente la gravità. Avere questo tipo di informazioni in tempo reale significa salvare milioni di vite umane.

La vera rivoluzione è quando, una tecnologia (anche pre-esistente), viene applicata in un altro campo, per migliorare la quotidianità di tutti.

Fitbit

Immaginiamo, anche solo per un istante, se venisse applicato nella sanità pubblica! Questo permetterebbe una vera rivoluzione in ambito medico; lo crede fermamente anche Bruce Keogh, direttore del servizio sanitario nazionale britannico, il quale ha dichiarato di recente, “Questa tecnologia permette di prevenire, agendo in anticipo ed evitando ricoveri non necessari, arrivando quindi non solo a sgravare il carico di lavoro del servizio sanitario pubblico, ma garantendo la sicurezza e la salute del paziente. I gadget che monitorano i segni vitali durante l’attività sportiva, sono sempre più sofisticati, misurano il battito cardiaco la frequenza respiratoria, persino se vi è un eccesso di fluidi nel corpo, tutti cambiamenti fisiologici davvero complessi.”

Proprio queste caratteristiche, renderebbe la tecnologia indossabile particolarmente utile per il monitoraggio dei problemi di cuore, permettendo così di ottenere dati specifici in tempo reale e capire se il ricovero sia davvero necessario.

I help Companies to Uplift E-Commerce Sales using Data Mining, CRO, Advanced Marketing Automation and Sales Funnels that works — Hyper Personalization

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store